Iscriviti alla newsletter e approfitta
dei vantaggi!

Gli occhiali da vista sono deducibili. La detrazione per spese sanitarie nel modello 730 del 2016.

Non tutti sanno che le spese sostenute per l’acquisto degli occhiali da vista sono in parte deducibili dalla dichiarazione dei redditi. Insomma, lo Stato ci da’ una mano.

Il Quadro E del modello 730/2016 potrà venire utilizzato per riportare le tipologie di spesa, sostenute nel 2015, per cui sono ammesse detrazioni d’imposta o deduzioni dal reddito.

Tra di esse rientrano le spese sanitarie sostenute nell’anno di imposta da parte del contribuente per conto proprio o per il coniuge o per un familiare a carico.

La detrazione Irpef, spetta esclusivamente per determinate spese sanitarie espressamente riconosciute per legge, ed è pari al 19% della spesa, una volta superata la franchigia di €129,11.

In altre parole, fino ad una spesa di €129,11 non vi è detrazione. Oltre a questa cifra, si potrà dedurre il 19% di quanto speso.

Ai fini della detrazione, le spese medico/sanitarie venire indicate dal contribuente che presenta il modello 730 nei righi compresi tra E1 ed E5.

L’acquisto di occhiali da vista è una spesa detraibile.

Quali documenti bisogna allegare alla dichiarazione dei redditi?

Proprio per ciò che riguarda l’acquisto di occhiali da vista, in una circolare del 12 maggio 2000 (circolare No 95/E) è stato sostenuto dal ministero competente che la spesa deve essere documentata dallo scontrino fiscale (o fattura) emessa dall’ottico.

Una ulteriore circolare del 14 giugno 2001 ( No 55/E) afferma che bisogna inoltre allegare anche una dichiarazione dell’ottico (o oculista) che confermi la necessità di acquisto di occhiali da vista in relazione alla patologia del contribuente o dei familiari a carico.

Tutto qui.