Iscriviti alla newsletter e approfitta
dei vantaggi!

REGOLAZIONE DEGLI OCCHIALI DA VISTA

Al fine di ottenere una giusta e ottimale visione è opportuno che gli occhiali che indossiamo siamo posizionati sul nostro viso in modo corretto.
Possiamo acquistare occhiali in metallo o plastica ed in entrambi i casi sono possibili regolazioni che ci consentano di raggiungere un comfort ed una performance visiva ottimale.

Consigliamo sempre di rivolgersi a degli esperti del settore per la regolazione degli occhiali ma qualora non fosse possibile o si preferisse farlo in modo del tutto autonomo è necessario munirsi di alcuni strumenti che andiamo ora ad elencare.

Gli strumenti necessari per poter regolare gli occhiali anche in modo autonomo sono:

UNO SPECCHIO
UN PICCOLO CACCIAVITE CON TESTINE INTERCAMBIABILI (PUNTA STELLA,PUNTA PIATTA)
UNA PINZA CON PUNTE DI PLASTICA
UN ASCIUGACAPELLI
UN PANNO IN MICROFIBRA

Il primo passo da seguire per capire se gli occhiali che stiamo portando sono regolati correttamente sul nostro viso è quello di indossarli e di posizionarci di fronte allo specchio con lo sguardo diritto,cercando di capire se gli occhi risultano ben centrati all’interno della montatura.
Se così non fosse,sono necessarie delle piccole ma utili regolazioni che andiamo ad elencare qui di seguito:

1.

Appoggiare gli occhiali su di una superficie piana (come il tavolo della cucina)e osservare se entrambe le stanghette risultano piegate in maniera uniforme ed equidistanti dal centro.(zona del naso)
Nel caso si dovesse intervenire manualmente sarà necessario (nel caso di montature in metallo)piegare dolcemente le stanghette , facendo leva nella zona dove il metallo dell’asta si appoggia al cerchio della montatura. Cosi facendo si dovrebbe trovare la giusta equidistanza delle aste.
Nel caso si intervenisse su di un occhiale in plastica,dovremmo scaldare sempre la stessa zona (intersezione tra parte finale dell’asta ed il cerchio della montatura)con un asciugacapelli e piegare dolcemente non appena ci si accorge che il materiale sia leggermente caldo e cosi pronto alla regolazione.
Prestare molta attenzione a quest’ultima operazione qualora le lenti montate presentino il trattamento antiriflesso,in quanto le fonti di calore ne compromettono il fissaggio.(togliere sempre le lenti prima di scaldare il materiale o più semplicemente coprirle con il panno in microfibra).

2.

La seconda ed utilissima operazione da fare è quella di regolare le estremità finali delle aste.(i terminali)
Appoggiare gli occhiali sempre su di una superficie piana come il tavolo della cucina,con la parte finale delle aste rivolta verso l’alto,consentendoci un osservazione migliore della posizione in cui si trovano i terminali.
Sia che siano di plastica o di metallo (solitamente anche le aste in metallo presentano un rivestimento in plastica nella parte finale)è necessario scaldare bene la zona con l’aiuto di un asciugacapelli per permettere al materiale di plasmarsi più facilmente sotto la pressione delle dita che andranno ad allineare e a curvare la parte stessa fino al raggiungimento preferito.
Si consiglia di alternare durante la fase di curvatura dei terminali con la prova degli occhiali stessi per capire se le regolazioni fatte siano sufficienti,altrimenti si ripete l’operazione.Si noterà che curvando i terminali l’appoggio degli occhiali dietro le orecchie aumenterà e di conseguenza saranno più aderenti al viso.
Nel caso si sia esagerato un po’ con la curvatura basterà eseguire l’operazione al contrario,diminuendola.

3.

Stringere bene tutte le viti presenti sulla montatura,soprattutto quelle dei due lati dei cerchi nel caso si sia acquistato un modello in metallo.

4.

Regolando bene la posizione dei naselli (le due alette che appoggiando al naso)si sposterà notevolmente il centro dell’occhiale e di conseguenza la sua calzata.
Se gli occhiali stanno troppo in alto basterà allargare i naselli aiutandosi con le dita (i naselli si muovono con facilità)facendoli così scivolare dolcemente verso il basso. Al contrario stringendo i naselli l’occhiale salirà nella parte alta del viso.
Quest’ultima regolazione è utilissima per chi avesse acquistato occhiali con lenti progressive in quanto il centro ottico per lontano si sposta notevolmente in base alle regolazioni fatte.
Se gli occhiali non presentassero naselli ma bensì il semplice appoggio del ponte (come nel caso degli occhiali in plastica)sarà sufficiente per alzare o abbassare l’occhiale la regolazione dei terminali come descritto al punto 2 e con l’aiuto del semplice asciugacapelli.(maggiore sarà la curva dei terminali,più in alto si andrà a posizionare l’occhiale sul viso).
Si consiglia durante tutte le fasi di regolazione degli occhiali,di proteggere le lenti con un piccolo panno in microfibra e possibilmente di non appoggiare mai la superficie ottica evitando così il rischio di graffi o rigature.

>