Iscriviti alla newsletter e approfitta
dei vantaggi!

Occhiali per bambini: come scegliere i modelli più appropriati in un mare di offerte

Un tempo veder indossare un paio di occhiali per bambini era un’eccezione ed il semplice fatto di portarli rappresentava un ingombrante limite dal punto di vista estetico.

Oggi, per fortuna, le cose vanno molto diversamente: è talmente diffuso l’utilizzo di occhiali tra i bambini, anche molto piccoli, che il mercato ha iniziato con un’inaspettata disinvoltura a proporne svariati modelli anche parecchio diversificati.

In fondo, diversamente da quello che ci si può immaginare, nella scelta della montatura degli occhiali da indossare, i bambini di oggi nutrono aspettative del tutto simili a quelle degli adulti.

Ogni bambino chiamato a fare la sua prima esperienza con l’uso degli occhiali deve sentirsi a proprio agio: gli occhiali per bambini sono appunto a loro destinati, dunque, per prima cosa, è bene che siano loro stessi ad indicare i modelli che ritengono giusti per loro, a cominciare dal colore.

Il genitore, comunque,  ha il dovere di tenere conto di tanti altri aspetti che riguardano gli occhiali per bambini, perché il colore è solo un dettaglio: a ben vedere sussistono diversi fattori che concorrono a rendere un occhiale più o meno adatto ai bambini destinati ad indossarli.

Facciamo un po’ di chiarezza circa le caratteristiche che fanno la differenza tra un occhiale ed un altro.

Materiali: non tutti rispondono bene alle esigenze dei bambini

Il materiale utilizzato per le montature degli occhiali per bambini rappresenta l’aspetto pragmaticamente più rilevante della montatura: esso deve rispondere in maniera eccellente alle esigenze di movimento dei più piccoli, quindi deve risultare robusto, a prova di rotture e leggero. 

Un altro aspetto di non poco conto è dato dalla presenza in esso di nichel, di cui alcuni bambini risultano allergici. La scelta, specie in questo caso, deve essere fatta ricadere su montature per occhiali realizzate in puro titanio.

Se poi si intende minimizzare al massimo il rischio di una reazione allergica l’ideale è optare per un rivestimento antiallergico aggiuntivo.

L’etichetta "made of pure titanium" (in puro titanio) rappresenta la prova del nove, essendo essa in grado di garantire la presenza di tale effettiva qualità in capo agli occhiali per bambini che si intendono acquistare.

Aste e ponti nasali: per un confort a prova di bimbo

Specie nel caso di occhiali per bambini destinati a piccoli molto vivaci o alle prese con i primi passi, a meritare una particolare attenzione sono le aste: esse devono esercitare una pressione confortevole consentendo al contempo agli occhiali di rimanere nella posizione corretta.

Anche la presenza di cerniere elastiche robuste è garanzia di una lunga durata delle montature, così come lo sono le aste flessibili rivestite di plastica morbida. 

Il ponte nasale degli occhiali per bambini, che noi riterremmo di certo non degno di particolare attenzione, assolve piuttosto ad un compito fondamentale in termini di confort e buona visione.

I bambini piccoli non hanno un setto nasale ben definito su cui gli occhiali possano poggiare, pertanto un buon occhiale può definirsi tale solo se la superficie di contatto del ponte nasale risulta molto larga, così che il peso degli occhiali per bambini vada a distribuirsi meglio.

Occhiali sportivi per bambini: una sfida alla comodità ed alla robustezza

Possiamo davvero credere che un bambino che faccia sport -pensiamo al calcetto, al tennis, o al judo- possa indossare un occhiale qualsiasi?  Se un semplice movimento già di per sé può causare la caduta degli occhiali, immaginiamo ciò che può accadere nel corso di una pratica sportiva.

Il mercato, come sempre, sollecito a stemperare tutte le possibili problematiche che possono riverberarsi sui consumatori, ha concepito e messo a punto occhiali per bambini adatti alla pratica dello sport, quali occhiali realizzati completamente in plastica con aste senza cerniere.

Come si vede il mercato di oggi rende assolutamente possibile conciliare confort, sicurezza e gradevolezza estetica: tutto sembra favorire l’auspicato impatto positivo che i bambini devono avere con i propri occhiali.