Iscriviti alla newsletter e approfitta
dei vantaggi!

Ogni quanto devono essere sostituite le lenti degli occhiali?

Urti più o meno violenti, una scarsa manutenzione, pulizie chimiche ed invadenti, abitudini sbagliate come cattive consigliere possono incrinare il potere correttivo delle lenti che va comunque ad indebolirsi perché il tempo fa il suo decorso.

Anche il fattore età contribuisce: in fase di sviluppo e di crescita avere una lente in perfetto stato non è una garanzia perché un’eventuale miopia giovanile, ad esempio, può andare a peggiorare a più riprese e più velocemente che in età adulta.

E il cambio delle lenti degli occhiali risulta un’azione molto più frequente e un ottimo pretesto per collezionare montature al passo coi tempi che più tardi ci rimanderanno un'immagine piuttosto nostalgica.

Allo stesso modo, nella fase della maturità si va incontro ad altri mutamenti dovuti al fisiologico invecchiamento della cornea o del cristallino: non si è esenti dunque dal dovere di verifica anche se non si accetta l'avanzare degli anni.

Lo studio e il lavoro che svolgiamo possono avere la loro parte: se trascorriamo ore davanti al computer o leggiamo molto è più probabile che necessitiamo di più accertamenti.

Affidarsi ai propri sensi, che tu sia miope, astigmatico o ipermetrope, giovanissimo o non più un diciottenne da tempo, non è poi così sbagliato e nemmeno inappropriato visto che di un senso si parla, oltretutto tra i più affascinanti del corpo umano: nel momento in cui si avverte un piccolo cambiamento nella visione nitida che prima assicuravano le nostre lenti è bene cominciare a pensare ad una loro possibile sostituzione, anche se le abbiamo comprate neanche un anno prima.

Non esiste, direbbero gli esperti, una scadenza da rispettare uguale per tutti ma, se dobbiamo darci un tempo, ogni 365 giorni potremmo avviare almeno una piccola revisione, che non fa mai male.

L’oculista dal suo canto ci ripete infatti di andare periodicamente a controllo perché è questa in genere la buona condotta del paziente responsabile. Per chi ha un'ametropia conclamata ed indossa gli occhiali, i tempi tra una visita e l’altra inevitabilmente si accorciano. Ricordiamoci che sotto esame non vi è solo la salute dei nostri occhi, ma anche quella delle lenti che se risultato anche solo un po' graffiate o rigate devono essere cambiate.

Non c'è altra soluzione, e se vogliamo inventarla, si rivelerebbe col tempo soltanto dannosa.