Iscriviti alla newsletter e approfitta
dei vantaggi!

L\'importanza del trattamento antiriflesso sulle lenti da vista

Nella scelta delle lenti da vista, insieme alla qualità del materiale ed al suo design geometrico, si devono tenere in debito conto i trattamenti ai quali esse andrebbero sottoposte.

Questi interventi consistono nell’applicazione di sottilissimi film - depositati sulle relative superfici - che consentono di ottimizzare la trasmittanza e la resistenza ai graffi da parte delle lenti.

I trattamenti in questione, poi, permettono di rendere queste ultime idrorepellenti, più lisce e ne favoriscono la facilità nella pulizia.

I trattamenti antiriflesso, in particolare, migliorano in maniera significativa il comfort di chi porta gli occhiali, elevando, in ogni situazione, la qualità visiva delle lenti. Ma, in cosa consiste esattamente questa migliore esperienza di visibilità? Scopriamolo.

Trattamento antiriflesso: il migliore intervento contro le “immagini parassite”

Il trattamento antiriflesso è, già da molto tempo ormai, considerato uno dei più efficaci modi di eliminare una parte dei riflessi di luce non utili, che non concorrono cioè a formare l’immagine finale e che vanno, piuttosto, a ridurne la nitidezza.

Per tali ragioni, è preferibile appunto usare occhiali con lenti antiriflesso che, aumentando la trasmittanza, migliorano l’aspetto estetico ed eliminano le “immagini parassite”.

Questi “inutili” riflessi si vanno a collocare sulla superfice anteriore e su quella posteriore della lente. La radiazione luminosa, che viene riflessa dalla superficie posteriore della lente, penetra nella pupilla, provocando un decadimento generale del contrasto e di conseguenza della qualità visiva.

La produzione di immagini “parassite” - le stesse che con il trattamento antiriflesso si vanno ad eliminare - risultano incoerenti rispetto a quello che viene osservato e questo penalizza soprattutto la visione nelle ore notturne in quanto lo sfondo scuro tende a massimizzarne la presenza.

Vantaggi garantiti dal ricorso ad un trattamento antiriflesso

Il trattamento antiriflesso si avvale di sali minerali e ossidi di metallo che vengono posti sulle superficie delle lenti per eliminare i descritti riflessi di luce che tendono a ridurre la nitidezza dell’immagine finale.

I vantaggi di una lente sottoposta a trattamento antiriflesso sono notevoli. Tra essi è il 

Trattamento antiriflesso multistrato: di che cosa si tratta?

Gli sviluppi della tecnologia in campo ottico hanno condotto alla definizione del trattamento antiriflesso multistrato, anche noto come rivestimento a banda larga, un intervento che rende possibile ridurre la riflettanza delle lenti quasi a zero con contestuale, annessa inclusione anche di uno strato indurente e di uno idrorepellente.


  • Riduzione, fino a quasi abbattimento totale, dei fastidiosi aloni cagionati dalle sorgenti luminose artificiali;

  • Riduzione dell’abbagliamento della luce scaturente da superfici riflettenti;

  • Eliminazione dei riflessi cagionati dalla presenza di luce proveniente da sorgenti poste dietro gli occhiali;

  • Miglioramento delle condizioni visive in occasione di guida notturna e su manto stradale bagnato;

  • Aumento del valore della trasmittanza con conseguente migliore visione dell’ambiente circostante.
  • Le aziende che producono lenti oftalmiche di maggiore qualità oggi tendono ad eseguire proprio i trattamenti antiriflesso multistrato perché in grado di rendere le lenti idrorepellenti, più resistenti ai graffi e di eliminare, allo stesso tempo, la quantità di luce riflessa dalla loro superficie.

L’insieme di questi trattamenti, definito multifunzionale, rappresenta un complemento indispensabile per migliorare la qualità visiva ed il comfort di chi porta gli occhiali.