Iscriviti alla newsletter e approfitta
dei vantaggi!

Alcuni validi accorgimenti per donare sollievo agli occhi gonfi

Estate: tempo di mare, di sole, di relax … ma anche di notti insonni e di aria condizionata, con conseguenti sbalzi di temperature anche molto significativi, al passaggio dagli ambienti chiusi all’aperto.

Gli effetti, purtroppo, li viviamo sula nostra pelle: dolori cervicali, senso di pesantezza alla testa, occhi gonfi e “tirati”. Nel linguaggio comune si è soliti riferirsi, con questa terminologia impropria - perché a gonfiarsi non sono gli occhi, in verità, ma tutta la parte oculare che li circonda, quindi palpebre e tessuto sottocutaneo - ad una delle più antiestetiche sorprese a cui ci si possa trovare dinanzi specchiandosi al mattino.

Sì, perché gli occhi sono in assoluto gli organi più delicati del nostro corpo, pertanto è inevitabile che a farne le spese per stress, caldo ed aria condizionata siano proprio essi.

Fortunatamente, di soluzioni utili a contrastare il fastidioso ed antiestetico effetto occhi gonfi ne esistono tante.

Meglio però puntare direttamente su quelle in assoluto più efficaci.

Soluzioni fai da te: un aiuto erboristico

Una soluzione facile e veloce per attutire il fenomeno occhi gonfi si trova già nel nostro beauty case: basta prendere due dischetti di cotone e bagnarli con un po’ d’acqua fredda.

L’effetto decongestionante è assicurato.

Tuttavia, ciò potrebbe non risultare sufficiente: in questi casi sui dischetti converrà applicare qualche goccia di infuso di erbe. Le migliori, allo scopo, sono: camomilla, il rimedio naturale più diffuso per la salute oculare, rosa canina, una pianta officinale questa dalle molteplici proprietà benefiche riscoperte e rivalutate molto in questi ultimi anni.

Malva e melissa poi, godono di un’azione calmante e decongestionante molto intensa e sono indicate anche in caso di irritazioni alle palpebre.

Cosmesi e farmacia: un aiuto concreto a lungo termine

Chi intenda optare direttamente per prodotti farmaceutici per il trattamento degli occhi gonfi troverà di certo una vasta risposta: esistono in commercio cosmetici dall’effetto drenante, a base di escina ad esempio, per il contorno occhi da utilizzare anche con una certa continuità.

Il fenomeno occhi gonfi, infatti, potrebbe non verificarsi solo nella stagione estiva, potendo risultare, piuttosto, la conseguenza di una disfunzione ormonale.

In ogni caso, trattandosi della presenza di un eccesso di liquidi nel tessuto sottocutaneo, alla lunga si potrebbe andare a verificare una mancanza di nutrimento cellulare con conseguente accelerazione dell’invecchiamento.

In alcuni rari casi il gonfiore oculare potrebbe rivelarsi sintomatico di qualcosa di più grave: il gonfiore potrebbe essere effetto di un trauma o del morso di qualche insetto, di una serpe o di una medusa.

In questo caso non vi è alternativa: è bene recarsi al pronto soccorso più vicino specie se al gonfiore si unisce febbre alta, protusione del globo oculare, arrossamento, febbre.

Ovviamente, nella maggior parte dei casi il gonfiore oculare potrebbe essere scongiurato indossando dei buoni occhiali da sole: questi, infatti, oltre a risultare indispensabili a proteggere gli occhi dai raggi ultravioletti del sole, fungono al tempo stesso, sia pur indirettamente, da schermo protettivo contro l’ingresso di agenti esterni (polveri, insetti, ect.).

Una ragione questa in più, dunque, per indossarli e portarli sempre con sé soprattutto in estate.