Iscriviti alla newsletter e approfitta
dei vantaggi!

Visione notturna: 6 alimenti che aiutano a migliorarla

Quando pensiamo al nostro benessere ci concentriamo principalmente sul cuore, sul cervello e sulle ossa. Rimanere in buona salute, soprattutto quando andiamo ad invecchiare, significa anche, però, mantenere una vista sana.

Ecco perché siamo chiamati a fare di tutto per prevenire le malattie degli occhi legate all'età, come la degenerazione maculare, la perdita della vista, la sindrome dell'occhio secco, la cataratta e i problemi con la visione notturna. 

Sono in molti che, quando fa buio, magari guidando l’automobile, cominciano ad avvertire problemi di vista. I problemi di visione notturna non sempre sono correlati a problemi specifici di vista.

Questa verifica ovviamente non ci compete, dovendo essere demandata solo al nostro oculista, al quale ricorreremo per escludere eventuali ragioni mediche correlate ai nostri problemi di visione notturna. Quello che possiamo fare, però, è quello di preferire nutrienti supplementari che possono contribuire a migliorare la nostra visione notturna.

Alimentazione: come e quanto incide sulla buona visione notturna

Lo zinco, la vitamina A, rientrano certamente tra questi nutrienti utili a preservare la nostra visione notturna.

Anche se in generale uno stile di vita sano e attivo è la chiave per mantenere una buona visione e per aiutare a prevenire malattie oculari, consumare maggiormente alcuni alimenti nella dieta aiuterà a migliorare certamente la nostra visione notturna.

Tra i più preziosi alimenti allo scopo possono essere annoverati i seguenti:

  • Fagioli

Fagioli, ceci e lenticchie, così come tanti altri legumi, rappresentano tutti una buona fonte di zinco nella dieta. 

Lo zinco aiuta a rilasciare vitamina A dal fegato in modo che possa essere utilizzato nel tessuto oculare. Una eventuale carenza di zinco può causare il deterioramento della macula, posta al centro della retina. Preparare i fagioli in zuppe e stufati o aggiungerli alle insalate può apportare al nostro organismo un maggior quantitativo di nutrienti essenziali. 

Lo zinco si trova anche nelle ostriche, nella carne di manzo e pollo e nei semi di zucca.

  • Patata dolce

La patata dolce è particolarmente ricca di vitamina A che aiuta notevolmente la vista, oltre ad essere un valido alleato anche a mantenere pelle e mucose sane. La si trova nella frutta e nella verdura di colore arancione ricca altresì di beta carotene, precursore appunto della vitamina A, che aiuta gli occhi anche a meglio adattarsi ai bassi livelli di luce durante la notte.

La patata è anche ricca di vitamina C, utile nella prevenzione delle malattie cardiovascolari e nella cura del diabete.

  • Estratto d'uva

L’estratto di semi d'uva ha proprietà antiossidanti che possono aiutare a proteggere l’occhio e fermare i danni dei radicali liberi nella retina. Grazie al contenuto di vitamina E, l’uva aiuta a migliorare la vista quando gli occhi risultano stanchi per eccessiva lettura, o per via di una prolungata esposizione al computer o alla TV. Sempre l’uva risulta anche particolarmente valida nel migliorare la visione notturna.

  • Mirtillo

Ai mirtilli sono riconosciute note ed innumerevoli proprietà benefiche per l’organismo umano, tra queste sicuramente quella di migliorare la vista, soprattutto notturna.

Il consumo di mirtilli aiuta ad inibire la formazione di cataratta, proteggendo anche dal glaucoma.

Il mirtillo contiene anthocyanosides, flavonoidi che possono aiutare la retina accelerando la nuova sintesi della rodopsina, proteina presente nei bastoncelli della retina responsabile del meccanismo della visione soprattutto notturna.

  • Pesce

​​Gli acidi grassi omega-3, presenti in alcuni pesci come salmone, sardine, tonno e sgombro, hanno grandi benefici per la salute, compresa quella degli occhi. Sempre più numerosi studi hanno dimostrato che questa preziosa sostanza aiuta a proteggere gli adulti dalla degenerazione maculare associata alla sindrome da invecchiamento e secchezza oculare.

  • Carote

Le carote, grazie alla ricchezza di vitamina A, sono tra gli alimenti più utili per migliorare la vista, soprattutto quella notturna in quanto contengono il beta-carotene, preziosissimo antiossidante.

Insomma, abbiamo davvero l’imbarazzo della scelta per proteggere i nostri occhi e favorire una buona visone notturna.