Iscriviti alla newsletter e approfitta
dei vantaggi!

I casi di melanoma oculare che stanno destando interesse internazionale

Il melanoma, insieme alle metastasi coroideali nell’adulto e al retinoblastoma nel bambino, rappresenta un tumore maligno intraoculare su sui la scienza sta molto indagando al fine di poter trovare innovative ed inedite terapie.

Allo stato attuale, l’approccio nei riguardi dell’insorgenza dei tumori oculari è di tipo conservativo, ossia teso a distruggere la lesione neoplastica già evidente, preservando l’occhio e la sua funzione visiva - nei limiti del possibile - da ulteriori danni all’occhio.

I trattamenti ad oggi sono tanti, ma, quando, con il degenerare della malattia, la conservazione del bulbo oculare affetto da melanoma possa andare a costituire un più o meno serio pericolo per la vita del paziente, l’occhio in genere viene enucleato. Sugli approcci terapeutici ci sarebbe ben molto di più da dire ma la scienza in campo medico non si arresta e gli studi perseverano, anche grazie al sostegno economico che la ricerca di recente sta ottenendo.

Ci sono poi delle particolari sottospecie di melanoma che stanno destando particolare attenzione a livello internazionale, delle patologie oculari su cui gli scienziati stanno cercando di soffermarsi al fine di trovare nuovi strumenti diagnostici e nuove possibili cure.

SEI ARRIVATO IN UN SITO CHE VENDE OCCHIALI DA VISTA ONLINE !!!
Cosa aspetti a provare il nostro servizio e risparmiare fino al 70% rispetto alle ottiche tradizionali?

occhiali donna occhiali uomo

Ci stiamo riferendo, in particolare, al melanoma congiuntivale e al melanoma coroideale.

Melanoma congiuntivale

Il melanoma congiuntivale è una neoplasia della congiuntiva molto rara.

La sua incidenza è pari a meno del 2% di tutti i tumori maligni oculari ed è proprio per questa ragione che è meo conosciuta tra tutte le patologie oculari.

Sui casi che hanno interessato pazienti da questa affetti si focalizza da un po’ di tempo a questa parte l’interesse internazionale, in vista di una possibile migliore risposta in termini di terapia.

L’approccio terapeutico è oggi mirato in base dalle dimensioni e dalla localizzazione del melanoma e consiste nel caso di quelli di piccole dimensioni nella resezione chirurgica, eventualmente associata alla chemioterapia topica o nell’escissione chirurgica nei casi in cui il melanoma congiuntivale abbia maggiori dimensioni.

Melanoma coroideale

Il melanoma della coroide, a differenza del melanoma congiuntivale, rappresenta il tumore maligno primitivo intraoculare in assoluto più frequente nell’adulto.

La sua incidenza è pari a 6 casi per milione di persone all’anno.

È su questa patologia che l’attenzione internazionale da parte della medicina si è soffermata sin dalla nascita dei primi casi di soggetti affetti.

La radioterapia conservativa rappresenta ad oggi la terapia in grado di trattare in modo soddisfacente più del 95% dei casi. Per i casi di melanoma più grandi nelle dimensioni si ricorre all’enucleazione del bulbo oculare.

L'approccio diagnostico ai giorni nostri comprende un’accurata anamnesi familiare tesa ad indagare la presenza di malattie neoplastiche o eredo-familiari eventualmente presenti in famiglia.

L’indagine si completa con una valutazione oftalmologica che annovera tutti i controlli di secondo livello ritenuti utili al caso specifico quali: studio della funzionalità retinica e della via ottica ed ecografia oculare.

Altre indagini importanti in oncologia oculare comprendono l’angiografia retinica e quella coroideale.

Come si vede, molto è stato fatto e molto ancora è possibile fare, soprattutto in termini di prevenzione.