Iscriviti alla newsletter e approfitta
dei vantaggi!

Le vitamine possono proteggere dai danni della luce blu?

I dispositivi digitali hanno oramai preso il sopravvento nella nostra vita.

Sono sempre di più coloro che trascorrono quasi un’intera giornata – vuoi per lavoro o per gioco, o ancora per informazione – davanti ad essi.

Eppure, tali dispositivi emettono, in parte della loro emissione, luce blu ad alta frequenza.

Ecco che, sull’onda di questa notizia, molte le aziende hanno iniziato a commercializzare vitamine affermando che questi loro prodotti sono particolarmente utili a proteggere gli occhi dalla luce blu ad alta energia, emessa appunto dai dispositivi elettronici.

SEI ARRIVATO IN UN SITO CHE VENDE OCCHIALI DA VISTA ONLINE !!!
Cosa aspetti a provare il nostro servizio e risparmiare fino al 70% rispetto alle ottiche tradizionali?

occhiali donna occhiali uomo

Tuttavia oftalmologi e medici specializzati in cure oculistiche non sono concordi nell’affermare che vi siano benefici dimostrabili derivanti dall’utilizzo di tali supplementi di vitamine per proteggere gli occhi dai danni della luce blu, anche se, come noto, questi fanno sicuramente bene in generale al nostro organismo.

Luce blu: è davvero dannosa?

E’ assolutamente vero che fissare lo schermo per ore ed ore al giorno espone i nostri occhi alla luce blu, ma non ci sono prove scientifiche certe che questa possa danneggiare gli occhi.

È però vero che dopo aver fissato per ore questi schermi i accusa disagio visivo: è probabile che questo dipenda dall\'affaticamento stesso degli occhi.

Ci sono invece prove certe che la luce blu possa minacciare il nostro ciclo naturale di veglia e sonno.

Se durante il giorno, la luce blu ci sveglia e ci stimola, un’eccessiva esposizione ad essa a tarda notte può compromettere la nostra capacità di addormentarci.

Corretto uso dei dispositivo: qualche suggerimento

Per chi trascorre molto tempo davanti al computer ecco qualche consiglio che ci sentiamo di elargire allo scopo di rendere più corretto uso dei relativi schermi:

  • Volgete lo sguardo lontano e far riposare ogni ora gli occhi quando si lavora al computer per almeno 30 secondi ogni 2 ore;
  • Mantenete i vostri occhi una distanza di 60 cm tra gli occhi e lo schermo;
  • Guardate lo schermo in maniera frontale;
  • Regolate la luminosità dello schermo, mantenete un ambiente adeguatamente illuminato e non posizionate lo schermo verso la finestra per evitare riflessi;
  • Indossate gli occhiali per pc anti luce blu, per ridurne gli effetti nocivi;
  • Ruotate il collo in entrambi le direzioni, con occhi chiusi;
  • Sbattete le palpebre con frequenza;
  • Aumentate le dimensioni dei caratteri per facilitare la lettura dei testi.

Vitamine e malattie degli occhi

Tornando per un attimo al discorso delle vitamine di cui sopra, è stato in questi ultimi anni dimostrato che alcune malattie oculari possano beneficiare degli integratori vitaminici, tra queste la degenerazione maculare legata all’età.

Le ricerche hanno rivelato infatti che in alcuni pazienti trattati con le vitamine, queste ultime si siano rivelate in grado di ritardare la progressione della degenerazione maculare, mantenendo più a lungo la salute della visione.

Certamente, basterebbe una dieta ricca di frutta, verdura e alimenti ricchi di nutrienti, come il salmone e le noci, per ridurre il rischio di queste malattie degli occhi, ma, come sappiamo, non è sempre facile seguire una dieta così composta quindi, in tutti questi casi, può rivelarsi utile assumere degli integratori vitaminici.

Per preservare la salute dei nostri occhi sono fondamentali: la prevenzione, un corretto stile di vita e un ambiente sano privo di “disturbi oculari”: è per questa ragione che è meglio utilizzare con cautela i dispositivi di ultima generazione, almeno quando se ne può fare a meno.